Archivi

Ultimi Commenti

Categorie

Blog

Compare

Come Avviare e gestire un E-commerce, confronto tra Opencart, Magento e Prestashop

Avviare e gestire un E-commerce, oggi non è difficile, grazie alla molteplicità di strumenti disponibili per amministratori e sviluppatori.

Oltre ad un hosting e un dominio, è necessario dotarsi di un buon CSM, ovvero di un content management system, sempre tenendo presente che queste tre componenti devono essere ben accordate tra loro quanto a spazio internet disponibile e traffico mensile ammesso. Dato che ogni shop on line punta ad avere un gran numero di contatti, optare per un piano di hosting troppo economico renderebbe inutile la scelta accurata del CSM.

Tra le proposte in commercio, i tre maggiori CSM sono senza dubbio Opencart, Magento e Prestashop. Vediamo insieme quale può fare al caso vostro.

Partiamo da Magento, che nelle sue varie versioni (free e a pagamento) raccoglie addirittura 1/3 di tutti i clienti del settore.

La Community Edition, reperibile gratuitamente è comunque una buona alternativa alla Enterprise Edition, che fornisce, oltre ad alcune funzioni aggiuntive, l’assistenza dedicata ufficiale del team Magento.La rapidità e la Magentosemplicità dell’installazione trovano un limite nella richiesta di requisiti abbastanza elevati: per lo sviluppo di questo CMS si è infatti utilizzato lo zend framework ed è quindi necessario verificare preventivamente che il servizio di hosting che abbiamo acquistato supporti correttamente l’installazione. Il language pack dedicato alla lingua italiana deve inoltre essere scaricato separatamente, installandolo poi a partire dal menù dell’area amministrazione.

Il pannello di tools per gli amministratori, è quanto di più completo si possa immaginare e per questo può apparire spiazzante per coloro che si avvicinano al commercio online. Il menù presenta diverse voci utili

  • Ordini,
  • Spedizioni,
  • Gestione fatturazione,
  • Impostazione di termini e condizioni delle vendite, G
  • estione dei prodotti (con possibilità di fissare tag, categorie e gestire voti e commenti degli utenti).

Due gli elementi che fanno la differenza:

  1. l’analisi delle prestazioni
  2.  possibilità di personalizzare il negozio.

Dalla stessa piattaforma è possibile gestire contemporaneamente diversi shop on line, ciascuno con un template modificabile o da creare personalmente seguendo le semplici indicazioni.
Magento è una delle migliori alternative oggi disponibili, ma proprio per le sue caratteristiche di eccellenza, è sconsigliabile ad un utente alle prime armi o che si trovi a gestire un E-commerce tutto sommato di dimensioni contenute.

Ottimo, il supporto della community italiana per Opencart che come Prestashop, usano un pattern MVC, il che rende tutti gli interventi di modifica molto più agevoli, grazie al fatto che contenuto, strutture e “metodi”, sono tra loro chiaramente distinti.

opencart_hostingOpencart, e’ davvero leggero. Strutturato in modo gradevole e con un aspetto di default piacevole alla vista, il che non guasta. All’accesso, l’utente può controllare in modo immediato un riepilogo relativo a clienti, stato degli ordini e richiedere l’elaborazione di statistiche approfondite sull’attività del negozio.Gli strumenti di gestione sono abbastanza tradizionali, ma c’è tutto quel che serve, compresa qualche chicca: possibilità di comunicare via email all’amministratore l’esaurimento di un prodotto, creazione di buoni regalo e compiuta personalizzazione dei moduli di spedizione.

 

Prestashop e’ ancora piu’ completo, seppur sempre di facile utilizzo.

Tra le caratteristiche più rilevanti vi sono quelle relative alla possibilità di impostare i pagamenti e riceverli in qualsiasi valuta, con aggiornamento automatico delle imposizioni fiscali.hosting_prestashop
In una apposita sezione “impiegati” è possibile ammettere diversi soggetti alla gestione dal pannello di controllo, impostando limiti e autorizzazioni in base al ruolo d’organico rivestito

Volendo riassumere in pochi punti l’utilità di Prestashop, è possibile affermare che, oltre che molto immediato e intuitivo, mette a disposizione un gestionale completo, che comprende tutto ciò che serve davvero (dalla vendita del prodotto alla gestione del magazzino); è compiutamente personalizzabile e veloce. I tempi di caricamento dei prodotti sul sito sono molto ridotti, ma sempre in completa sicurezza, dato che non vi è alcun rischio di perdere dati o informazioni inserite.

 Magento, Prestashop o Opencart?

L’apprezzamento degli utenti ha decisamente premiato i primi due che hanno registrato nell’ultimo anno una forte crescita in un mercato che sembrava avviato alla crisi.

La scelta in definitiva dipende molto dalle concrete necessità dell’E-commerce: Magento propone un kit di soluzioni integrate davvero esaustivo, ma risulta eccessivo per la gestione di piccole piattaforme.
Almeno inizialmente è forse preferibile orientarsi su qualcosa di meno impegnativo, ma comunque soddisfacente, come Prestashop e Opencart entrambi leggeri, anche se il primo risulta forse più potente e il secondo gode di un gran numero di template e plugin gratuiti e di soluzioni commerciali a prezzi molto accessibili.
A voi la scelta, ma ricordate: non esiste il CSM migliore, esiste quello che più è in grado di modellarsi a servizio delle vostre specifiche esigenze.

paragone_hosting_ecommerce

condividi!

AUTHOR - WebHosting Blog

1 Comment

0

Post A Comment