Archivi

Ultimi Commenti

Categorie

Blog

Instant-Article-Facebook

Instant Articles per tutti: ecco come attivarli con WordPress

Da qualche giorno, gli Instant Articles di Facebook sono disponibili per tutti i siti web, e non solo per alcuni siti specifici. Questa forma di lettura degli articoli è, in pratica, un modo per rendere più veloce il caricamento degli stessi agli utenti, insomma di renderlo quasi istantaneo.

Avete presente quando andate su Facebook con il cellulare, trovate un contenuto che vi interessa, vorreste leggerlo ma il sito esterno non vuol saperne di caricarsi? Ecco, l’articolo istantaneo elimina questo problema, rendendo (appunto) istantaneo il caricamento del sito.

Visto che questa possibilità adesso è a disposizione di tutti, in questa guida vedremo come installarla, tramite il pulgin ufficiale, su tutti quei siti che utilizzano il CMS WordPress.

  • La prima cosa da fare, ovviamente, è installare il plugin sul nostro sito; il plugin si può trovare in questa pagina, e si può proseguire con l’installazione, quindi con la successiva configurazione.
  • A questo punto, per prima cosa ci verrà chiesto quale sia l’app del nostro sito. Si, perché se vogliamo utilizzare questo metodo il nostro sito deve essere prima diventato un’app per Facebook, altrimenti non potremo utilizzare il sistema; ma niente paura, sarà lo stesso plugin a farci accedere alla procedura guidata per la creazione dell’app, di cui ci fornirà l’ID. Quando lo avremo potremo proseguire con l’installazione degli articoli istantanei.
  • A questo punto, una volta indicata la nostra applicazione, si può proseguire eseguendo il login su Facebook con il nostro account ufficiale e scegliendo quale pagina collegare agli articoli istantanei (perché potrebbe non essere tutto il sito, magari in un eCommerce gli articoli possono essere messi istantanei, le pagine dei prodotti ovviamente no, devono rimandare al sito stesso).
  • Arriva così il momento di personalizzare la visualizzazione degli articoli, che potremo modificare in termini di carattere, dimensioni, stile grafico. Il tutto, ovviamente, molto minimal, in linea con la filosofia degli articoli istantanei.
  • Potremo quindi impostare gli Ads, che ci garantiranno gli introiti pubblicitari visto che, di fatto, le persone non visiteranno più il nostro sito per la lettura degli articoli. Possiamo farli inserire direttamente da Facebook, che tratterrà il 30% dei ricavi, oppure possiamo incollare un codice ben preciso come quello di Adsense per introdurre annunci di un’agenzia pubblicitaria diversa.
  • A questo punto, in pratica, abbiamo finito, se non che ci sono ancora una serie di impostazioni da configurare come quelle relative all’URL, e quella per scegliere una serie di articoli da trasformare in articoli istantanei, quindi automatizzare la procedura per quelli che verranno inviati successivamente.

Terminate queste partiavremo finalmente terminato il processo di configurazione degli articoli istantanei, e potremo offrirli così ai nostri utenti che li vedranno con un piccolo fulmine accanto al titolo, ad indicare che per leggerlo le attese saranno dell’ordine dei decimi di secondo.

condividi!

AUTHOR - Redazione

No Comment

0

Post A Comment