Archivi

Ultimi Commenti

Categorie

Blog

visite-aumentare

Come aumentare le visite al tuo sito?

Se il tuo blog è ben realizzato ma le visite tardano ad arrivare, potete prendere in considerazione un po’ di strategie da attuare manualmente: l’ideale, nei casi più complessi (ad esempio gli ecommerce), sarebbe quello di rivolgersi ad un esperto consulente.  Ad ogni modo un minimo di ottimizzazione SEO di base si può effettuare anche manualmente, senza rischi e senza il problema di poter “fare danni” al vostro sito o visibilità.

Per quanto non si tratti di metodi certi al 100% (la SEO è sistematica solo fino ad un certo punto, e le automazioni che potrete inserire nel vostro lavoro deriveranno solo dall’esperienza diretta sul campo), si tratta di suggerimenti molto interessanti per valorizzare al massimo la visibilità del vostro sito e poter così, dopo qualche tempo, incrementare le visite. Assumeremo in questa sede che nel vostro sito, per comodità, ci sia un blog.

  • 1) Cercate di dare un taglio informativo (e non troppo promozionale) al vostro sito, in modo che gli utenti abbiano delle buone ragioni per tornarvi a fare visita nel tempo.
  • 2) Ricordatevi di postare le ultime novità del vostro sito sui social network e sui vari social bookmark quali fai.informazione, oknotizie, upnews e simili.
  • 3) Ponete alcuni articoli del vostro blog in termini di tutorial veri e propri, sfruttando espressioni quali “Come“, “Come fare a” e via dicendo: “come incrementare le visite al vostro sito“, per dire :) Google può fornirvi direttamente i migliori e più popolari suggerimenti per capire quali lacune nel suo indice possano essere colmate da voi stessi col vostro blog, portandovi così visite costanti nel tempo “quasi” in automatico.
  • 4) Similmente, imparate a porre le domande giuste all’interno del titolo dei vostri articoli, mettendovi nell’ottica di chi cercherà quelle informazioni su Google: siete in grado di fornire loro, in previsione, le risposte a ciò che cercano?
  • 5) Imparate a valorizzare l’ottimizzazione esterna del vostro sito: andando a caccia di siti simili al vostro potrete farvi linkare mediante comparatori di prezzo, directory e blog di argomenti simili al vostro.
  • 6) Altro suggerimento molto utile: scrivere dei post incentrati sui perchè delle cose pertinenti alla vostra nicchia. Ad esempio:Perchè gli hosting hanno uptime bassi?”.
  • 7) Per quanto sia una cosa un po’ abusata in Italia e non solo, un’altra buona idea potrebbe essere quella di esporre liste di contenuti utili agli utenti, ad esempio “12 modi per valorizzare il tuo sito“.
  • 8) Per variare i contenuti del vostro blog sfruttate anche la possibilità di negare le affermazioni, quindi esporre i punti mediante “Quello che NON devi fare per….
  • 9) Non pensate troppo alle parole chiave negli articoli: pubblicate in modo naturale e senza forzare la mano, e se la pagina è pertinente con la vostra query di ricerca preferita in molti casi quei contenuti diventeranno fonte naturale di visite.
  • 10) Cercate di utilizzare strategie che, comunque esse siano, rimangano costanti nel tempo.

Come avrete capito le formule magiche per incrementare le visite al proprio sito non esistono: i suggerimenti sopra elencati sono un buon punto di partenza che, in ogni caso, voi o il vostro consulente dovrete sviluppare individualmente a seconda dei casi.

condividi!

AUTHOR - WEB Hunter

No Comment

9

Sorry, the comment form is closed at this time.