Archivi

Ultimi Commenti

Categorie

Blog

wpid-Photo-20160116161441044.jpg

Quanto è importante la velocità di caricamento delle pagine Web?

La velocità di caricamento, quando si parla di pagine Web, è una questione molto importante, che peraltro dipende da diversi fattori. I siti internet, infatti, ad oggi sono tanti e gli utenti sono letteralmente “bombardati” da tantissimi stimoli che aprono per cercare una soluzione ai loro problemi, o più semplicemente per leggere i contenuti.

Vi è mai capitato, anche personalmente, di entrare su un sito che non voleva saperne di caricare e di lasciar perdere quella pagina perché non avevate tempo da perdere? Sicuramente si. Questa azione, dal punto di vista di chi il sito lo gestisce, significa aver perso un utente che avrebbe letto i contenuti ed eventualmente acquistato un prodotto presente sul sito, o cliccato su una pubblicità.

Insomma, una velocità di caricamento troppo bassa significa una perdita in senso economico.

La velocità della pagina dipende essenzialmente da tre fattori, su uno dei quali non possiamo agire, due dei quali invece sì.

  • Il fattore su cui non possiamo agire, almeno non direttamente, è la velocità di connessione dell’utente che si connette, perché chiaramente tanto più lenta è la sua connessione, tanto più tempo ci metterà la pagina a caricarsi, e qui possiamo fare ben poco. È chiaro che dobbiamo cercare di incrementare la velocità di caricamento generale, quello sì, perché una pagina più lenta a caricarsi sarà ancora più lenta per chi ha una connessione lenta.
  • Il secondo fattore è il piano di hosting che abbiamo. Spesso, quando facciamo un piano per lo storage dei dati, consideriamo lo spazio a disposizione ma non la velocità di trasmissione dei dati. Questo è un parametro importante perché quando abbiamo molti visitatori, specialmente se sono contemporanei, la velocità del sito diminuisce anche in modo considerevole, e questo ha ripercussioni anche importanti. Ad esempio, se io ho una media di 100 visitatori al giorno, pochi, ma una volta creo un prodotto interessante e per puro caso ho il cosiddetto “boom”, tantissimi visitatori insieme, più di quelli che il sito può supportare, molti di questi non riusciranno ad accedere e gli interessi si spegneranno quando invece erano piuttosto promettenti.
  • Il terzo fattore da considerare è infine l’ottimizzazione del sito. Fortunatamente non ci vogliono particolari competenze tecniche per capire dove sta il problema, perché ci da una mano Google in persona, che con uno strumento per sviluppatori davvero valido: semplicemente inserendo il nome del sito ci fornisce la velocità di caricamento sia da Mobile che da Desktop, oltre a dirci i problemi che ci sono e addirittura come fare a risolverli, tramite una serie di mini-guide dedicate ognuna ad un problema. Un sistema davvero interessante e utile se vogliamo aumentare in modo anche considerevole la velocità delle nostre pagine Web.

 

condividi!

AUTHOR - Redazione

No Comment

0

Post A Comment