Archivi

Ultimi Commenti

Categorie

Blog

domini

Domini web: l’importanza dell’estensione.

Il nome del Dominio, quindi del proprio sito è fondamentale per garantirgli una vita duratura. Ma sono molti i concetti da stabilire, legati ad esso, come ad esempio l’estensione. Secondo gli esperti infatti bisogna considerare molti fattori per far sì che si ottenga il giusto risultato. Ci sono molte cose che chi non è pratico del web deve imparare prima di mettersi in gioco, altrimenti si rischia di perdere dal principio invece che guadagnare. Ad esempio se abbiamo un’attività che deve rispecchiare e richiamare principalmente il nostro paese ed i suoi internauti, sarà bene che l’estensione finale sia relativa ad esso. Se viviamo in Italia ad esempio dovrà essere .it e così via per tutti i paesi. Ma le estensioni sono davvero tante, molte neanche si conoscono perché si pensa che magari non ci servono, in realtà così non è e scavando potremmo trovare quella che più fa al nostro caso.

Per esempio in quanti sanno che esiste l’estensione .biz, un estensione che non ha alcun vincolo né politico né commerciale ed è un tipo di dominio quindi che viene scelto generalmente come il co.com o il .co.it o co.mx. In genere sta ad indicare un sito di business. Più famoso del precedente ma utilizzato prettamente da albergatori e ristoratori è il .info. E sostanzialmente serve a fornire informazioni su quello che stiamo cercando. Un altro non famoso è il .name, si tratta praticamente di siti web personali, la struttura non è precisissima ma sostanzialmente si basa su nome.cognome.name, per dare un’idea.

Per fare un esempio pratico, è un tipo di estensione che si può trovare per le pagine dei docenti universitari. Più complesso potrebbe risultare la spiegazione del .eu gestito dall’EURid, per tutte le aziende che hanno sede nell’Unione Europea. Un po’ come tutti i .us, aziende che sostanzialmente hanno la sede legale negli Stati Uniti d’America. A parte la zona geografica da cui si proviene il consiglio è sì quello di scegliere un’estensione che rispecchi le specifiche del sito in questione ma è anche bene sceglierne uno che magari sia facile da memorizzare per tutti coloro che intendono cercare il nostro sito.

Insomma la scelta è ardua e dura ma va fatta secondo determinati criteri. Perché se si sceglie un dominio specifico di un paese, il sito sarà in buona parte limitato ai visitatori di quel paese. E se non si è interessati ad un traffico internazionale, la scelta si può anche dire conclusa, visto che rispecchia già di per sé il tipo di visitatori di cui ha bisogno ed è quello più facile da ricordare non c’è bisogno di cercare altro. Ma se ad esempio facciamo riferimento del ramo alberghiero o di quello della ristorazione, allora il concetto cambia, sarà meglio scegliere qualcosa che sia tipo .eu o altri ancora ma a quel punto la scelta sarà più libera in quanto sarà inutile porsi dei limiti.

Basti sempre che sia un dominio semplice da digitare, deve essere trovato da tutti. Se il nome sarà già di per sé complicato e in più inseriremo un’estensione non altrettanto semplice, essere trovati sarà a sua volta iper complicato. Quindi sia il nome che l’estensione sarà meglio sceglierli facili, in modo da ricordarli senza problema.

condividi!

AUTHOR - Redazione Hosting

No Comment

0

Post A Comment