Archivi

Ultimi Commenti

Categorie

Blog

image

Il dominio .radio regolerà le stazioni radio online nel 2017!

Nel corso del 2017 vedrà la luce una nuova estensione dominio particolarmente utile per tutte quelle società che si occupano di musica e di trasmissione in generale di contenuti audio.

Il mondo della radio, infatti, è molto cambiato in questi anni e da tempo si sentiva il bisogno di rinnovare questo comparto online: oggi, ormai, tutte le radio, anche quelle che hanno delle frequenze legalmente, trasmettono online, e ci sono un sacco di radio che sono nate e continuano a vivere esclusivamente online, che sono le web-radio.

Il dominio .radio è stato creato per regolarizzare lo sfruttamento dei domini online: adesso, chi ha un dominio relativo alla radio lo ha generalmente con estensioni come .am, .fm oppure sfrutta il domain hacking con forme del tipo laimarad.io.

Il dominio .radio dovrebbe porre fine a questo problema, finalmente, e garantire un dominio corretto a tutte le compagnie che trasmettono musica. Lo farà in tutto il corso del 2017, e anche se alla fine il dominio diverrà libero per tutti nella prima fase sarà data propiorità a coloro che hanno effettivamente una stazione radio, così che non sia loro tolto spazio.

In particolare, nella prima metà dell’anno sarà disponibile, come avviene per gli altri marchi il periodo di sunrise, che permette di registrare il dominio ha chi ha già un marchio registrato. Radio Deejay, ad esempio, che ha unmarcho registrato, potrebbe prendere il dominio in questo periodo.

Successivamente verrà proposto però un periodo intermedio, che si interpone tra il sunrise vero e proprio e la libera registrazione per tutti. In questo periodo non saranno seguite le regole del “chi prima arriva meglio alloggia”, ovvero si prende il dominio, ma se ci saranno “scontri” per avere lo stesso nome esso sarà assegnato in base a una priorità, che segue questa lista:

  • Le stazioni radiofoniche anche senza un marchio registrato;
  • Le associazioni che posseggono radio;
  • Le web radio professionali;
  • Le web radio amatoriali;
  • Gli speaker o comunque i professionisti che lavorano nel mondo della radio;
  • Le aziende legate alla radio (ad esempio chi vende la strumentazione tecnica);
  • Tutti gli altri.

In questo modo si tenta di non togliere a nessuno questo dominio, e soprattutto ad evitare che ditte concorrenti tolgano il dominio .radio a radio vere e proprie per danneggiarle.

In ogni caso, bisogna sbrigarsi perché questa classifica verrà utilizzata solo da Agosto a Novembre 2017: passato questo periodo, le registrazioni per il dominio .radio saranno come quelle degli altri domini, e non ci sarà più alcuna forma di protezione.

condividi!

AUTHOR - Redazione

No Comment

0

Post A Comment