Archivi

Ultimi Commenti

Categorie

Blog

loreal

Le principali aziende del mondo gestiscono tanti domini non ancora ufficialmente rilasciati!

In questo articolo andiamo a fare una panoramica riguardo ad una serie di nuovi domini che ancora non sono rdisponibili alla registrazione per tutti, ma che molte aziende del mondo della tecnologia e non solo si sono aggiudicate, in alcuni casi anche da molto tempo.

Si tratta di una cosa molto particolare per chi segue questo mercato: infatti ci si aspetta, di solito, che non appena un’azienda si aggiudica un dominio nel giro di poche settimane lo metterà a disposizione di tutti, se non altro per riprendere i soldi spesi per l’asta effettuata per averlo. E invece così non è: non sappiamo se le aziende non rendano disponibile il dominio per aggiudicarsi un’estensione esclusiva (se solo io ho quel dominio è impossibile essere confuso con un’altra azienda) o se per preparare il “tappeto rosso” in vista di una pubblicazione di massa, ma fatto sta che molti di questi domini sarebbero molto utili ma, soprattutto, appartengono ad aziende assolutamente inaspettate. Vediamone alcuni esempi.

  • Iniziamo da Google, una delle società in assoluto più conosciute nel mondo della tecnologia. Bene, questa società è proprietaria di diversi domini come .app, .drive e .channel, che però non sono mai stati rilasciati al pubblico, né utilizzati dalla stessa Google. In pratica, sono a tutti gli effetti dei “domini fantasma”, nonostante non ci siano motivi validi per non diffonderli.
  • Anche Amazon ha la sua bella quota di domini mai distribuiti. Ad esempio abbiamo .buy, che sarebbe un ottimo dominio per tutti i sistemi di eCommerce ma che, a tutti gli effetti, è ancora in riserva e non viene rilasciato, al momento, dalla società. Il dominio .aws ha invece al momento solo tre registrazioni, tutte relative ad Amazon che lo intende “Amazon Web Services”: probabilmente non verrà mai rilasciato.
  • Altra società che possiede domini è Johnson & Johnson, una società farmaceutica che ha ottenuto la gestione di .baby, che non sta utilizzando (pensiamo alle potenzialità) e di .jnj, che utilizzerà per i suoi brando, vista l’assonanza con il suo nome.
  • Infine, una società che tutti conoscono perché hanno visto questa marca almeno una volta… dal parrucchiere. Si chiama L’Oreal, e possiede ben quattro domini web inutilizzati che sono .beauty, .skin, .makeup e .lancome. Tutti domini relativi alla bellezza che sarebbero sicuramente utili da utilizzare nella creazione di molti siti, ma che per adesso rimangono prerogativa solamente della società francese che non li mette a disposizione di nessuno. Ma sembra avere intenzione di farlo: all’inizio del 2017, .makeup diventerà disponibile per la registrazione.
condividi!

AUTHOR - Redazione

No Comment

0

Post A Comment