Archivi

Ultimi Commenti

Categorie

Blog

wpid-Photo-06-ott-2015-1557.jpg

Registrare dominio .archi: il dominio essenziale ed esclusivo per gli architetti

Tra i tanti nuovi domini messi a disposizione negli ultimi tempi, se ne trova uno che intresserà sicuramente ad una specifica categoria, che è quella degli architetti. Parliamo infatti del dominio .archi, che oltre ad essere la radice internazionale che sta per “architetto” è un dominio riservato esclusivamente agli architetti che lo fanno di professione.

È un dominio particolare, rispetto a molti altri: infatti, se un attore può registrare un dominio .actor, o una scuola un dominio .school, sono comunque domini generici, che può registrare chiunque: in altre parole, è chiaro che se io registro un dominio .actor sarò un attore o aspirante tale, ma potrei essere uno scaricatore di porto e registrarlo lo stesso, così, giusto per ingannare la gente.

Con archi, invece, non funziona così. Si tratta infatti di una nuova estensione, che deve però essere apprivata dall’Unione Internazionale degli Architetti, che andrà a verificare che effettivamente un architetto sia iscritto all’ordine presente nel suo paese, prima di concedere la possibilità di aprire un sito con questa estensione. Insomma, un designer di interni o un architetto navale (che generalmente non è laureato) non potranno utilizzare un sito del genere, perché in fase di controllo è prevista proprio una verifica dell’Unione in collaborazione con l’ordine del paese in cui l’architetto che richiede abita, e solo se questo controllo sul possesso della laurea e l’iscrizione all’ordine risulterà positivo il dominio potrà essere registrato.

Insomma: se non siete architetti a tutti gli effetti non potete nemmeno provarci.

Per chi invece architetto lo è davvero, un dominio del genere non solo identificherà la nostra effettiva appartenenza a questa categoria agli occhi dei clienti (di cui molti, peraltro, nemmeno sanno del fatto che un sito .archi può averlo solo un architetto, ma è comunque un mezzo di identificazione) ma soprattutto agli occhi di altri professionisti, se non architetti ingegneri o arredatori, che non potranno mettere in dubbio la nostra professionalità per nessun motivo.

Inoltre, un dominio del genere ha anche un senso di brand protection: nessuno, infatti, potrà mai dire di essere noi, perché un sito simile al nostro, magari con il nostro stesso nome ma numero di partita IVA diversa che ha una qualsiasi altra estensione non potrà avere un soffisso .archi, a meno che ovviamente sia anch’esso un architetto (ma in questo caso certo non verrebbe a rubare il lavoro a noi… Che senso avrebbe?). Designer, arredatori, ingegneri che vogliono cercare, in qualche modo, di “rubare il mestiere” invadendo i campi che non sono i loro, semplicemente, non potranno avere un sito del genere e saranno pertanto sempre un passo indietro rispetto a noi.

Nella scelta del nome, inoltre, ci sono alcune limitazioni, per esempio non si possono inserire i nomi di uno stato (studioitalia.archi, ad esempio, non verrebbe ammesso) e questo limita la concorrenza sleale tra i membri della stessa categoria.

Insomma, un dominio molto particolare, e anche piuttosto raro perché non presente per altri tipi di lavoro: un modo per proteggersi dai rischi e salvaguardare la nostra attività, un’opportunità concreta che ci viene messa a disposizione da internet. Se siete architetti, quindi, potete registrare il dominio .archi più adatto alle vostre esigenze utilizzando il nostro servizio.

 

condividi!

AUTHOR - Redazione

No Comment

0

Post A Comment