Archivi

Ultimi Commenti

Categorie

Blog

wpid-Photo-03-nov-2015-1949.jpg

Registrare dominio .coffee o .cafe: perfetti per chi lavora con il caffè

Il caffè non è solamente una pianta. E non è solamente una bevanda. È un qualcosa di culturale, è qualcosa che si identifica come nazionale, un rito collettivo di incontro e di confronto.

Perché quando si va “al bar a bere un caffè”, non ci andiamo generalmente perché ci piace come bevanda, perché lo diciamo anche se poi effettivamente beviamo un succo di frutta, o un cappuccino, o se mangiamo un tramezzino. Ma il protagonista rimane sempre lui, il caffè, con le sue particolarità.

È indubbio dire che dietro il caffè ruota un mondo, perché c’è un’intensa attività agricola, anche se non tipica del nostro paese, ci sono le attività che si occupano di torrefazione, quindi di tostarlo e di renderlo pronto per estrarre i soluti che costituiranno la bevanda, e poi ovviamente ci sono le caffetterie e i bar, che in certi casi fanno proprio di questa bevanda il loro punto di forza: sapevate, ad esempio, che il caffè va macinato in modo diverso in relazione alla temperatura esterna e all’umidità dell’aria, altrimenti assorbe acqua dall’aria e il suo sapore cambia?

Sono segreti, segreti dei “maestri del caffè” che devono (l’imperativo è d’obbligo) far conoscere il loro lavoro. E quando per farci conoscere si utilizza internet, quale modo migliore che l’utilizzare un dominio .coffee o .cafe per farlo?

Si tratta di due domini molto legati al mondo del caffè, che risultano adatti per essere utilizzati sia dalle aziende che lo producono, sia da quelle che lo macinano e lo tostano, per finire con le caffetterie che lo vendono, o con i commercianti che riforniscono i bar, o addirittura ai venditori porta a porta che si occupano della vendita delle macchine per il caffè.

Un sito del genere consente di sfruttare il proprio nome così com’è (perché si tratta di un dominio poco inflazionato rispetto ad altri) e, tramite l’estensione, fare in modo che si abbia immediatamente un’idea sul prodotto su cui focalizzare l’attenzione, ovvero il caffè. Pensiamo ad una qualsiasi azienda che lavora nel settore: è più semplice da ricordare un nome che si chiama, ad esempio, caffedamario.it o mario.cafe?

In questo caso troviamo la situazione particolare di due estensioni diverse per identificare la stessa cosa. Ovviemente possiamo aprire due domini simili (mario.cafe e mario.coffee, ad esempio) per motivi di brand protection, ma se vogliamo scegnierne uno, forse è meglio agire in questo modo:

  • Preferire il dominio cafe per le caffetterie e per il mercato nazionale, dove la parola dell’estensione è più simile a quella che comunemente utilizziamo per indicare la bevanda;
  • Preferire il dominio coffee per chi commercia, magari in ambito internazionale, il caffè, considerando che la parola corretta in inglese per indicare chicchi e bevanda è questa (mentre il cafè è il posto dove si va a bere il caffè, insomma la caffetteria).

Magari l’utilizzo nel senso indicato è un po’ improprio, ma permette di identificare più rapidamente ciò che facciamo in relazione al target che abbiamo: in ogni caso, non abbiamo che l’imbarazzo della scelta per registrare dominio coffee o registrare dominio cafe, a seconda delle nostre necessità.

 

condividi!

AUTHOR - Redazione

No Comment

0

Post A Comment