Archivi

Ultimi Commenti

Categorie

Blog

wpid-Photo-20160210182048547.jpg

Registrare dominio .de: il dominio per chi vuole espandersi e investire in Germania

Oggi parliamo di uno dei domini in assoluto più classici e conosciuti, tanto da essere il dominio nazionale in assoluto più diffuso per la registrazione ormai da diversi anni, superato solo negli ultimi tempi dal dominio .cn, che è quello della Cina: parliamo del dominio .de.

Capire il perché del successo è tutt’altro che difficile: la Germania è da sempre uno dei paesi che spinge maggiormente sull’economia dell’Europa e del mondo, è un paese che (al contrario di tutti gli altri paesi dell’UE) non conosce crisi ed è un paese abbastanza incline alle importazioni, anche dal nostro paese; in più, commerciare con la Germania è tutt’altro che difficile, perché uno dei pilastri dell’UE contenuto nel famoso trattato di Schengen (oltre alla libera circolazione di persone, che sembra essere l’unico pilastro a sentire i TG, ma non è così) è proprio la libera circolazione di merci, oltre che di capitali e di servizi.

Proprio in base a queste caratteristiche, la Germania è uno dei paesi con i quali aprire i commerci è più semplice, aiutati dal fatto che il tedesco è una lingua conosciuta da molti italiani (quindi anche intrattenere rapporti commerciali non è affatto difficile). Per chi ha un’azienda, quindi, e fornisce prodotti o servizi il mercato tedesco, specialmente in una condizione di crisi per il nostro paese come quella che stiamo vivendo, è uno sbocco naturale in cui far sentire la nostra presenza.

Il dominio .de è il dominio nazionale tedesco, il dominio che corrisponde al nostro .it, ed è un dominio davvero comodo da registrare, economico (costa solo 10 euro, per cui costa addirittura meno della registrazione di un dominio .it) e soprattutto consente di far conoscere la nostra presenza in Germania.

Perché non bisogna mai dimenticare che i motori di ricerca nella parte nazionale (quindi, ad esempio, Google tedesco) non indicizzano i siti di nazioni diverse (quindi ad esempio .it) o quantomeno lo fanno, ma li mettono molto in basso nei risultati della pagina; come dire che avere un sito.it scritto in tedesco e avere un sito .de scritto in tedesco sono due cose molto diverse a livello di SERP, perché se il primo non verrà praticamente trovato, il secondo se ben ottimizzato potrebbe raggiungere addirittura le prime posizioni nella pagina dei risultati di ricerca.

Per questo motivo, per chi abbia in qualsiasi modo rapporti commerciali con la Germania, o sia interessato ad iniziarli, a livello aziendale non può prescindere dal registrare il dominio .de relativo alla sua azienda: unico punto da tenere in considerazione, chiaramente, è che il sito deve essere scritto in tedesco.

Se siete interessati, quindi, potete registrare il dominio .de relativo alla vostra azienda direttamente dal nostro servizio di registrazione Hosting99.

 

condividi!

AUTHOR - Redazione

No Comment

0

Post A Comment