Archivi

Ultimi Commenti

Categorie

Blog

Dot_ORG_Registry

Registrare dominio .org: il celebre dominio delle organizzazioni

Tra i tantissimi domini oggi liberamente disponibili per le registrazioni, e tra l’altro tra i più famosi perché è uno dei pochi domini generici disponibili già qualche anno fa, quando i “nuovi gTLD” ancora non li avevamo a disposizione, c’è sicuramente il dominio .org, il dominio che venne, ai tempi, reso disoponibile per le organizzazioni. 

In realtà, non essendoci mai stato un vero e proprio controllo per il fatto che chi registrava il sito fosse veramente un’organizzazione, questo dominio è stato sfruttato un po’ da tutti, anche se è diventato celebre soprattutto grazie all’aiuto di un’organizzazione no profit come Wikipedia, che ha sempre avuto come estensione, anche nelle varie versioni nazionali, il dominio .org (infatti la versione italiana non è wikipedia.it ma it.wikipedia.org).

Ad oggi, il dominio è sicuramente uno dei più utilizzati al mondo, perché in barba al suo significato è uno dei primi (insieme a .net, che sarebbe l’estensione per i network) che si va a controllare quando il nome che abbiamo scelto, sotto .it o sotto .com, è già stato preso da qualcuno e quindi non è più disponibile alla registrazione. Il fatto che esista da tantissimo tempo, che abbia una sua notorietà e soprattutto per il fatto che non è legato ad un argomento specifico, a differenza di domini come .bar oppure .bio, legati ad ambiti molto ristretti, permette di essere registrato praticamente da chiunque e per qualsiasi scopo.

Proprio in virtù di questo, ad oggi risulta uno dei domini meno costosi in assoluto, pertanto uno dei più accessibili a chi si cimenta magari per la prima volta con un dominio di primo livello. Chiaramente, se l’associazione “org=organizzazione” ad oggi non la fa praticamente più nessuno, quando lo registriamo dobbiamo anche renderci conto dei rischi a cui un dominio del genere può portare; è vero, non ha un vero e proprio ambito per cui il sito può parlare praticamente di tutto, di qualsiasi argomento, ma nello stesso momento magari scegliere un’estensione più restrittiva donerebbe maggiore identità al nostro sito e gli permetterebbe di essere ricordato meglio, evitando la classica domanda di chi naviga che dice “Com’era? It, Com, Org, Net…”; una domanda che spesso fa finire sul sito sbagliato, che è ciò che dobbiamo evitare in ogni modo.

In ogni caso, il dominio .org è un modo per creare un sito generico e soprattutto a basso costo, per cui va comunque preso in considerazione nel momento in cui abbiamo intenzione di registrare un sito; per farlo effettivamente, poi, potete visitare la nostra pagina dedicata alla registrazione del dominio .org più adatto a voi.

condividi!

AUTHOR - Redazione

No Comment

0

Post A Comment