Archivi

Ultimi Commenti

Categorie

Blog

HTML5-Web-Storage

Problemi di spazio per i tuoi dati? In arrivo il dominio .storage

Sta per arrivare un dominio veramente strano e particolare sul mercato dei domini web. Si tratta del dominio .storage, un dominio che, visto così, potrebbe sembrare un dominio come ogni altro che ci permette di registrare un sito su cui, magari, sono presenti file e risorse da poter utilizzare per i nostri clienti. E invece in questo caso si tratta di un progetto, rivolto a specifiche aziende del settore, anche se nulla chiaramente impedisce ad un privato di creare un sito .storage pieno di risorse da utilizzare per la propria aziendai.

In realtà, nemmeno il registry, per sua stessa ammissione, sa dove andrà a portare questo progetto, perché appare chiaro come se un’azienda (come Google, o Dropbox) vuole offrire dello spazio storage sicuramente ha bisogno di ben altro che non sia il dominio appropriato (cioè, considerando i costi dei server per una questione di brand generalmente tutti questi servizi si fanno conoscere con il nome .com) ma si tratta di qualcosa che sarà interessante seguire nei prossimi mesi.

Infatti, la procedura per la registrazione sarà diversa da quella “classica” che avviene per tutti gli altri domini, di cui spesso parliamo.

Nella prima fase, che andrà dal 1 Luglio al 31 Agosto 2016, ci sarà il periodo di Sunrise, che però non sarà aperto a tutti i marchi registrati, ma solo al settore dello Storage. Per fare un esempio, se Fiat (che è un marchio registrato) volesse partecipare al sunrise del dominio .bio (anche se non c’entra nulla) potrebbe farlo, mentre qui non potrà perché non ha a che fare con lo storage.

Dal 1 Settembre al 31 Dicembre, poi, sarà possibile accedere all’asta per tutte le aziende, quindi indipendentemente dall’avere un marchio registrato, così che possano accedere alle registrazioni anche aziende magari piccole e più semplici, che offrano spazi minori e solamente a certe categorie di utenti (ad esempio, una società di grafica che voglia fornire un database di elementi grafici ai propri clienti).

Infine, il periodo di libera registrazione per tutti, quindi anche per siti personali, sarà disponibile dall’inizio del 2017.

Questo particolare metodo, anche estesissimo dal punto di vista temporale (di solito i Sunrise durano un paio di settimane) è un approccio diverso alla registrazione di un dominio, per una situazione quantomeno particolare e diversa da tutte le altre.

Perché sì, è vero che lo storage online sta diventando sempre più importante per le aziende in un’epoca in cui i dati che vengono lasciati fisicamente sul computer sono davvero pochi, ma allo stesso tempo risulta difficile da capire il bisogno di un dominio .storage, anche a fini pubblicitari. Come si evolverà, quindi, questa situazione?

 

condividi!

AUTHOR - Redazione

No Comment

0

Post A Comment