Archivi

Ultimi Commenti

Categorie

Blog

facebook

Come e perché programmare i post su Facebook per far conoscere il nostro sito

Lo sappiamo tutti, ormai i social network, e Facebook in particolare, sono assolutamente essenziali per la pubblicità dei nostri siti web, dei nostri sevizi e delle nostre attività. Infatti è proprio tramite questi servizi che le persone interessate ci possono conoscere ed apprezzare, anche se pubblicizzarsi su Facebook, in particolare se vogliamo farlo gratis, è una cosa tutt’altro che semplice.

Entrando nel Social, infatti, dovremo affrontare una concorrenza a dir poco spietata, perché ci sono tantissimi altri utenti che pubblicano insieme a noi, e che le persone vedano proprio il nostro post spesso è più una questione di fortuna che di abilità. Eppure, c’è un modo, peraltro disponibile gratuitamente, per garantirci una buona visibilità nel corso del tempo, ed è la possibilità di programmare i post di Facebook.

Per prima cosa, vediamo come fare:

  • Entrando su Facebook potremo scrivere un post nella normale schermata di digitazione; potremo fare come sempre, quindi anche aggiungere link oppure immagini, come se fossimo interessati a pubblicarlo sul momento;
  • In basso, poi, vedremo il pulsante Pubblica. Non dovremo premerlo, però, ma premere la piccola freccia che si trova accanto a lui, e avremo delle opzioni ulteriori per utilizzare quel post: infatti troveremo proprio qui l’opzione programma, per cui potremo indicare una data e un’ora a cui vogliamo che il post compaia. Premiamo su programma e all’ora stabilita questo diventerà visibile a tutti.

Perché e come programmare i post su Facebook

La programmazione dei post è una cosa molto importante. Esistono infatti anche tool che lo fanno in automatico, ma è meglio non utilizzarli (salvo i Plugin per WordPress per la pubblicazione automatica degli articoli al momento dell’uscita, quelli si).

La programmazione infatti dovrebbe avere una certa cura, e vale la pena di far perdere, anche ad un collaboratore, un quarto d’ora di tempo al giorno per non dover passare la giornata su Facebook (che sarebbe controproducente) ma allo stesso tempo per permettere di “prendere” varie ore del giorno, in base alle situazioni, per cercare di ottenere l’attenzione degli utenti. Se programmiamo un post al mezzogiorno con scritto “Buon Pranzo”, pubblicizzando magari un nostro prodotto, o un “Pronti per rientrare al lavoro?” alle due del pomeriggio, e così via, sembrerà che siamo molto attenti a che cosa fanno quelli che ci seguono.

Non solo: seguendoli giorno per giorno, in diversi momenti della giornata, “ricorderemo” loro che esistiamo anche noi e sarà più probabile che, nel momento in cui hanno bisogno di qualcosa che ci riguarda, pensino a noi: è una strategia di marketing come tante altre e peraltro è anche gratuita, con l’unico limite che dobbiamo perdere un po’ di tempo e seguirla con attenzione, se vogliamo metterla in pratica.

condividi!

AUTHOR - Redazione

No Comment

0

Post A Comment