Archivi

Ultimi Commenti

Categorie

Blog

wpid-Photo-20160104195735933.jpg

Facebook: ecco come creare immagini che attirino gli utenti

Torniamo ancora una volta a parlare di Facebook relativamente al marketing.

Si, perché ad oggi il social network blu rappresenta senza ombra di dubbio il miglior veicolo pubblicitario a basso costo, ed è importante saperlo utilizzare. Utilizzo chiaramente non fine a sé stesso, ma che porti gli utenti sul proprio sito (non ne avete ancora uno?) che avrà lo scopo di trasformare il “semplice” utente in un cliente.

Ma per avere un utente sul nostro sito, bisogna per prima cosa attirarlo: e qui torniamo a Facebook, da cui generalmente gli utenti provengono.

Ma attirare utenti da Facebook, anche qui, è tutt’altro che facile, perché c’è molta concorrenza. E questo significa che dobbiamo fare in modo che l’utente guardi proprio ciò che abbismo postato noi, rispetto alle tante cose che hanno postato gli altri.

Per questo motivo, in questo articolo ci occuperemo proprio di come creare immagini per Facebook che spingano l’utente a fermare la timeline del sito e a leggere proprio il nostro annuncio, per eventualmente (sempre, chiaramente, se è interessato) cliccarci.

  • Le persone cercano per prima cosa la felicità. Si tratta di empatia, si tratta di istinto primordiale, chiamiamolo come vogliamo, ma se vediamo un volto felice siamo propensi a guardarlo, anche solo per dire “e quello che c’ha da ridere?”. Motivo per cui, cerchiamo di postare foto di persone sorridenti, che piacciono alle altre persone, in particolare di donne, che piacciono sia alle donne perché ci si immedesimano, sia agli uomini… beh, per chiari motivi.
  • Facciamo attenzione che i colori siano in contrasto con i colori grigi e blu di Facebook. Spesso non ci pensiamo, ma Facebook ha dei colori, colori che gli utenti hanno continuamente sott’occhio: fare un bel contrasto significa quantomeno spingere lo sguardo a “cadere” in quel punto. È per questo che le foto dei tramonti riscuotono successo.
  • Altra cosa importante è far sapere subito chi siamo, e lo possiamo fare inserendo il logo aziendale all’interno dell’immagine. In questo modo, se una persona non lo conosce lo ignorerà ai fini di vedere l’immagine (ma imparerà a conoscerlo, e questo è utile per il futuro) mentre se già lo conosce sarà spinta a fermarsi. Chi di voi non lo fa quando vede, anche su Twitter, la faccia di una persona o il logo di un sito che visita spesso, giusto per dire “fai vedere un po’ che dice, lui!”.
  • Molto importante, infine, è anche il ricordare che le immagini su Facebook sono piccole e che se le mettiamo grandi Facebook le ridimensiona da solo. In pratica, se vogliamo vedere ogni singola casa in una foto panoramica, dall’anteprima non sarà possibile, e questo vale anche per le scritte, che se sono piccole risulteranno sgranate e illeggibili. Per questo, meglio puntare su uno o due elementi, oggetti, più grandi e magari una grande scritta. Stop. Più è semplice l’immagine, meno tempo ci vuole per interpretarla, più è probabile che le persone lo facciano. Se è complessa, spesso… nemmeno perdono tempo a guardarla.

 

condividi!

AUTHOR - Redazione

No Comment

0

Post A Comment