Archivi

Ultimi Commenti

Categorie

Blog

image

Come scrivere articoli di qualità sul tuo blog

La qualità viene sempre premiata, in tutti gli ambiti.

Ed è importante la qualità sia proposta agli utenti quando abbiamo un sito o un blog, per due motivi: il primo è che se scriviamo dei testi ricchi di informazioni gli utenti impareranno a fidarsi di noi, il secondo è che se scriviamo articoli di qualità Google ci premierà e ci farà salire nei risultati del motore di ricerca, così che gli utenti riescano a trovarci in modo migliore.

Per prima cosa, abbiamo bisogno di una buona base da cui partire: in particolare ci vuole un dominio, quindi un nome del sito, apposito per le nostre esigenze, e poi un CMS che consenta di lavorare in modo semplice ma già ottimizzato per la ricerca sui motori: WordPress per questo è forse la scelta migliore, e potete valutare le nostre offerte per avere un dominio con la piattaforma già installata.

Fatto questo, possiamo iniziare a scrivere i nostri articoli di qualità, fin da subito. Meglio infatti pubblicare due articoli a settimana ma ricchi di informazioni che non pubblicarne venti che non dicono assolutamente nulla. Perché se dicono qualcosa gli utenti li condividono e fanno parlare di noi.

Poi gli articoli devono essere originali. Ora, l’originalità assoluta è impossibile da raggiungere, perché comunque bisogna pur partire da qualche base, ma mai copiare gli articoli parola per parola (e mai, comunque, fare copia-incolla per evitare i contenuti copiati) perché se io vedo un articolo su un sito X, poi il giorno dopo vengo sul tuo sito e vedo un articolo che dice le stesse cose, ovviamente non lo leggo.

Se invece l’articolo viene rielaborato (della serie, l’originale presente su ANSA è: “A Roma arriva l’asfalto blu”, io posso scrivere qualcosa del tipo “Arriva l’asfalto blu a Roma: e ai daltonici non ci pensa nessuno?”) offro un valore aggiunto, e anche se la notizia già la conoscevo io utente andrò a leggere il tuo articolo più volentieri.

Scrivere in italiano inoltre è una base fondamentale per articoli di qualità. Errori di bttitura, virgole messe in modo sbagliato , linguaggio cm quello ke si util. per gli SMS, frase sgrammaticate sono tutte cose che vanno assolutamente evitate, perché faranno perdere credibilità a tutto ciò che abbiamo scritto, e anzi spingono gli utenti che, giustamente, fanno attenzione a queste cose, a commentare negativamente.

Infine scrivere tanto, e corredare l’articolo di immagini e possibilmente anche di video è sempre una strategia vincente. Google premia gli articoli lunghi, per numero di parole, e li premiano anche gli utenti. Se cerchi come fare a risolvere un problema e trovi un articolo che lo liquida in poche righe, lo lascerai perdere e andrai a cercarne un altro. Se trovi un articolo lungo ed esauriente lo consiglierai agli altri che potrebbero avere il tuo stesso problema.

Infine, una regola sempre valida, se non hai tempo, possibilità o anche capacità di scrivere, affidati ad un articolista esterno. Ci sono tanti ragazzi bravi e volenterosi in Italia, pronti a darti una mano. Unica cosa, vanno pagati perché la qualità si paga, e devi essere sicuro che siano esperti degli argomenti che stai cercando. Hai un sito di animali? Cerca un veterinario. Hai un sito di cucina? Cerca un cuoco. Hai un sito che parla del brasile? Cerca qualcuno che ci abbia vissuto. La laurea in scienze della comunicazione serve solo a dirti “ok, questo sa l’italiano”. Ma l’esperienza è tutt’altra cosa.

E con la qualità il vostro sito potrà crescere, essere trovato ed aiutare gli utenti. E gli utenti portano, immancabilmente, anche dei profitti.

 

condividi!

AUTHOR - Redazione

1 Comment

1

Post A Comment