Archivi

Ultimi Commenti

Categorie

Blog

Photo-20160215122029459.jpg

Negozi fisici: come cambieranno con le nuove tecnologie?

Spesso, con le nuove tecnologie, tendiamo a pensare che i negozi “fisici” siano destinati a scomparire, in futuro. È vero che qualche tipologia di negozio ha già incassato nettamente il colpo (pensiamo alle edicole) ma per altri, come i supermercati, sarà difficile essere completamente abbandonati dai clienti perché l’acquisto di prodotti di prima necessità, o prodotti da tastare con mano prima dell’acquisto sarà sempre e comunque essenziali.

Eppure, per chi ha un negozio fisico la tecnologia apre comunque ottime possibilità, che arrivano soprattutto dal fatto che gli utenti hanno sempre il proprio smartphone in mano; questo fatto apre la strada non solo a nuove possibilità di gestione, ma anche all’attrarre nuovi clienti nel momento in cui queste nuove tecnologie vengono implementate. Tecnologie che, spesso, derivano dalle stesse richieste degli utenti.

  • Una delle possibilità, peraltro già piuttosto diffusa, è il poter ordinare su internet e ritirare in negozio. Succede spesso che, infatti, io vedo la pubblicità di un vestito o di un oggetto e quando arrivo nel negozio questo è esaurito, e non c’è più; tramite un sito o un’app posso dare la possibilità agli utenti di mostrare il loro interesse e prendere più capi di quel particolare vestito così da non rimanere senza, per una gestione più comoda delle scorte.
  • A molti utenti piace inoltre essere avvertiti in tempo reale di sconti e offerte che si hanno nel negozio che stanno visitando. Alcune tecnologie, come iBeacon di Apple, permettono di inviare agli smartphone di chi si trova nel raggio di 10-20 metri (insomma, nel negozio) delle notifiche. Ma è possibile anche farlo utilizzando un’app creata appositamente per il nostro negozio: sfruttando la localizzazione dello smartphone, quando l’utente (famfede il GPS) è nei paraggi, gli viene inviata una notifica che lo induce a passare dal nostro negozio. È anche un modomper richiamare utenti che, altrimenti, non lo avrebbero nemmeno visto.
  • Per altre tipologie di negozi, come i supermercati, sarebbe bello che gli utenti potessero fare la spesa via smartphone; quando si trovano all’interno, possono puntare il telefono (con un’app) sul codice a barre dei prodotti, e questo arriva, al momento della conferma, agli addetti che effettueranno la spesa direttamente nel magazzino. Quando si arriva alla cassa, si paga (senza problemi perché con l’app si sa già la cifra esatta) e si ritira il nostro carrello con la spesa già pronta. Sistema che tra l’altro non rappresenta una spesa troppo alta in termini di commessi, che stanno in magazzino e non devono continuamente portare le cose sugli scaffali man mano che si esauriscono.

Questi tre esempi, che sono tre ma potrebno farne davvero tantissimi, ci mostrano che per i negozi fisici le nuove tecnologie danno ancora molte possibilità, che possono essere sfruttate anche molto bene: l’importante è, appunto, saperle sfruttare senza “lasciarsi andare”, perché la disattenzione verso queste nuove possibilità potrebbe essere presumibilmente il primo passo verso il declino della nostra attività.

 

condividi!

AUTHOR - Redazione

No Comment

0

Post A Comment