Archivi

Ultimi Commenti

Categorie

Blog

proximity-marketing-solutions

Proximity marketing: ecco cos’è e come si sfrutta

Internet, ormai, è letteralmente pieno di informazioni, di aziende, di persone che cercano di pubblicizzare il proprio lavoro. E’ anche vero che è piano perché, allo stesso tempo, è pieno di utenti che lo utilizzano e questo per molti significa una concreta opportunità di guadagno. Opportunità che, però, spesso è sfruttata non dico in modo sbagliato, ma in modo non ottimale: per molti ristoranti, ad esempio, avere un sito web e una pagina Facebook su cui mettere le foto delle serate è già abbastanza. E invece non è così.

Si, perché in questi anni si è sempre più diffuso, specialmente nelle piccole realtà, il cosiddetto Proximity Marketing, ovvero un modo per farci pubblicizzare dai clienti che sono venuti da noi e che hanno modo di provare con mano il nostro servizio.

Se avete un negozio fisico, infatti, vi sarete resi conto che le persone se ne stanno sempre con il cellulare in mano. In un negozio di vestiti fotografano le cose in vendita per mandarle e mostrarle agli amici, in un negozio di arredamento pure, ma a farla da padroni sono sicuramentei posti dove si mangia: ristoranti e bar, dove le persone prima di mangiare fotografano il proprio cibo.

Questa tendenza, per alcuni assurda, dal punto di vista del marketing deve essere sfruttata, sfruttata al meglio. Se già una persona una cosa la fa, perché non cercare di utilizzarla a nostro favore?

Ed è qui che arriva il Proximity Marketing. Alcune idee sono, ad esempio, quelle di chiedere noi ai clienti di scattare le foto al negozio o ai prodotti e taggare l’account social del nostro negozio per ricevere un piccolo omaggio, che può andare dal bicchiere di liquore al portachiavi.

Oppure, l’idea di creare un hashtag in cui raccogliere tutte le foto che gli utenti fanno, in modo che magari possono vedere le foto di altri prodotti a cui possono essere interessati ed acquistare di più.

Altra idea, quella di chiedere direttamente i “Mi Piace” in cambio di piccoli omaggi, così che le persone possano vedere dal loro smartphone che cosa facciamo e che cosa siamo in grado di fare, considerando che il “Mi Piace” verrà poi visto da altre persone che possono visitare il nostro negozio fisico.

Ci sono, se vogliamo, anche tecnologie più avanzate come la NFC, che permette di inviare notifiche alle persone che si trovano nelle vicinanze del nostro negozio (ad esempio, notifiche su un prodotto particolare) anche se una tecnologia del genere richiede un investimento non di poco conto. Però si tratta di un modo per attirare clienti, anche ignari passanti che semplicemente camminano davanti al nostro negozio: un modo semplice, ma anche particolare, di pubblicizzarsi, per lo scopo di creare una nicchia di utenti che poi è quella che ci interessa e che è quella in grado di raggiungerci fisicamente. 

Perché internet, in questi anni, sta diventando sempre più importante, e va sfruttato anche così.

condividi!

AUTHOR - Redazione

No Comment

0

Post A Comment