Archivi

Ultimi Commenti

Categorie

Blog

vdsl_speed.fw_

Connessione veloce ad internet: come scegliere la migliore?

In questo articolo ci occuperemo di una questione molto importante per chi lavora con il web. Generalmente ci occupiamo di siti, e di domini, ma c’è un parametro che riguarda la nostra posizione lavorativa da cui deriva il tutto, e da cui non possiamo prescindere: è la velocità della nostra connessione.

Sappiamo bene quanto lavorare con internet con una connessione lenta ci faccia perdere tempo inutilmente, e ci inganni anche sulle reali prestazioni dei dispositivi che abbiamo a disposizione: possiamo avere un computer velocissimo a caricare le pagine web ma una connessione lenta, ed ecco che sembra che il sito si carichi lentamente, così che sprechiamo risorse inutilmente per cercare di velocizzarlo quando in realtà va benissimo. O, viceversa, se è lento davvero ci sembra che sia colpa della connessione e non ce ne occupiamo.

I parametri stabiliti dall’AGCOM per la velocità della linea sono i seguenti:

  • Velocità di trasmissione: Rappresenta la capacità effettiva della trasmissione di dati da e verso il modem, quella tecnica che va in base alle tecnologie utilizzate e che non corrisponde praticamente mai alla velocità effettiva che avremo durante l’utilizzo, è un parametro solamente tecnico.
  • Velocità di allineamento: è la velocità massima al momento della connessione che c’è tra la nostra abitazione e la centrale più vicina, e dipende essenzialmente dalla nostra abitazione, per cui non si può cambiare; non dipende quindi dall’operatore, ma dalle caratteristiche tecniche della tecnologia che arriva a casa nostra.
  • Velocità di linea: è simile alla precedente con la differenza che è la velocità media che va dal modem del posto in cui ci troviamo alla centrale, quindi non considera solo la velocità iniziale.
  • Velocità teorica: è quella raggiungibile teoricamente dall’operatore che ci fornisce i servizi di rete, che poi è quella che viene pubblicizzata (ad esempio, ADSL fino a 20 Mega). Teorica significa che la linea, in generale e anche in una sola zona d’Italia, viene raggiunta, mentre per tutte le altre ci si deve accontentare di valori molto più bassi, anche se questo chiaramente gli operatori non lo dicono.
  • Velocità effettiva: è la velocità media che effettivamente sperimenta l’utente utilizzando internet.

La soluzione migliore, a nostro avviso, per valutare la velocità della linea è quella di utilizzare la tecnologia Ookla che valuta la velocità effettiva della connessione, in modo da conoscerla, e valutarla con la velocità teorica che ci era stata pubblicizzata.

I servizi tecnici degli operatori possono fare la stessa cosa con il nostro computer, che tiene conto del posto in cui ci troviamo fisicamente: se siamo interessati ad un’offerta dovremmo quindi chiamare il supporto tecnico del nuovo operatore per conoscere la velocità effettiva nella nostra zona, quindi paragonarla con quella del risultato Ookla appena ottenuto: valuteremo al meglio se valga veramente la pena di cambiare o meno.

condividi!

AUTHOR - Redazione

No Comment

0

Post A Comment